Archivi Blog

Dendrobium spectabile

Dendrobium_spectabileIl genere Dendrobium raggruppa molte specie a fioritura magnifica, e la Dendrobium spectabile ne è un bellissimo esempio. Questa imponente orchidea proviene dalla Papua Nuova Guinea, dal Vanuatu e dalle Isole Solomone. Il suo habitat naturale sono i rami alti di alberi, alle volte le rocce, dove cresce ad un’altitudine di 0-2000 metri. Le zone dove si trova sono quasi sempre esposte al sole. La Dendrobium spectabile è un’orchidea di dimensioni medio-grandi, i suoi pseudobulbi possono arrivare fino a 120 cm in lunghezza, in coltivazione di solito non superano 50 cm.

Leggi il resto di questa voce

Dendrobium parishii

Dendrobium_parishiiProviene dall’India (lo stato di Assam), Cina (la provincia di Hainan), Bangladesh, Tailandia, Birmania, Laos, Vietnam e Himalaya orientale. Si trova nei boschi sempreverdi di pianura o di prima montagna, e cresce sugli alberi ad un’altitudine di 250-1700 metri. È una specie decidua, pendente; le sue canne arrivano a 60 cm di lunghezza.

Leggi il resto di questa voce

Dendrobium cuthbertsonii

Dendrobium_cuthbertsoniiLa Dendrobium cuthbertsonii è una stupenda miniatura con fioriture davvero impressionanti per quanto riguarda dimensioni, colori e longevità di fiori. È originaria della Papua Nuova Guinea, cresce sugli alberi nelle foreste montane, più raramente sulle rocce, ad un’altitudine di 750-3000 metri (ma principalmente si trova sopra 2000 metri). I suoi pseudobulbi arrivano solo fino a 5 cm, e portano foglie fino a 2 cm in lunghezza, che hanno una superficie curiosa perchè sembra ricoperta di piccole verruche. È un mio sogno averla nella mia collezione, ma purtroppo non ce la farei a coltivarla: richiede temperature notturne abbastanza basse, che non le potrei fornire.

Leggi il resto di questa voce

Dendrobium farmeri

Dendrobium_farmeriUn’altra specie con fioriture magnifiche, proveniente dall’India, Birmania, Laos, Malesia, Indonesia, Tailandia e le Himalaya. Cresce sugli alberi in boschi sempreverdi in pianura e mezza-montagna, ad un’altitudine di 150-1000 metri. Le sue dimensioni sono medie: gli pseudobulbi faccettati hanno 20-40 cm in lunghezza e portano 2-4 foglie che arrivano fino a 30 cm.

Leggi il resto di questa voce

Dendrobium amethystoglossum

Dendrobium_amethystoglossumQuesta bellissima specie con fioriture molto appariscenti proviene dall’Isola di Luzon, nelle Filippine. È una specie litofita, in natura cresce sulle rocce di pietra calcarea, ricoperte di muschio, ad un’altitudine di circa 1400 metri. Le sue canne sono abbastanza lunghe, arrivano a 40-50 cm (in natura anche a 80), le foglie arrivano fino a 10 cm di lunghezza. È semi-decidua; il fogliame può cadere durante il periodo di riposo, oppure un anno dopo, in ogni caso le foglie hanno una vita relativamente corta.

Leggi il resto di questa voce

Dendrobium unicum

Dendrobium_unicumÈ una bellissima miniatura proveniente dal Vietnam, Laos, Birmania e Tailandia, dove si trova nei boschi asciutti, sempreverdi o decidui / semi-decidui, ad un’altitudine di 800-1550 metri. Cresce come epifita sugli alberi oppure come litofita su piccole rocce. In natura i suoi pseudobulbi arrivano a 20 cm in lunghezza, ma in coltivazione l’orchidea rimane molto più piccola, 15 cm al massimo. È una specie decidua, la vita delle sue foglie continua al massimo per 12 mesi, dopodiché cadono durante il periodo di riposo. Gli pseudobulbi assumono una colorazione rossiccia quando diventano vecchi, è un procedimento assolutamente normale.

Leggi il resto di questa voce

Dendrobium senile

Dendrobium_senileOggi parliamo di un’altra specie veramente particolare. Le foglie e gli pseudobulbi della Dendrobium senile sono ricoperti da dei pilucchi bianchi, che le danno un aspetto molto dolce e carino. 🙂 La funzione di questi pilucchi è di catturare l’acqua che si forma grazie alla condensa, e di proteggere la pianta dalle basse temperature che si manifestano in inverno. La Dendrobium senile è originaria del Laos, Birmania e Tailandia, dove cresce nelle zone montuose ad un’altitudine di 500-1200 metri. È un’orchidea di dimensioni abbastanza piccole, i suoi pseudobulbi arrivano al massimo a 15 cm in lunghezza.

Leggi il resto di questa voce

Dendrobium del tipo phalaenopsis

Dendrobium_phalaenopsisAttualmente esistono moltissimi ibridi creati sulla base della Dendrobium biggibum (syn. phalaenopsis). La Dendrobium gibbibum è molto più conosciuta come la Dendrobium phalaenopsis, e per questo motivo i suoi ibridi appartengono al gruppo che si chiama “Dendrobium del tipo phalaenopsis”. Il gruppo è molto vario per quanto riguarda l’aspetto, le dimensioni, i colori, etc.: al suo interno si trovano gli ibridi che sono molto diversi gli uni dagli altri. Comunque tutti loro hanno bisogno di condizioni simili per crescere bene e fiorire, e che saranno descritte in questo articolo.

Leggi il resto di questa voce

Come togliere i keiki dalle Dendrobium

Il video di oggi, girato a cura del OrchidTalk Orchid Forum, dimostra come si tolgono i keiki dalle piante di Dendrobium. Prima però parliamo di cosa sono i keiki. E’ il termine con cui si chiamano le nuove crescite sulle orchidee del genere Dendrobium, che, al posto di svilupparsi dalla base della pianta madre, partono dalla sua punta. Questo fenomeno è spesso dovuto al fatto che la pianta madre non gradisce molto le condizioni del substrato e con questo metodo prova a collocare i propri “figli” più lontano possibile dall’ambiente che ritiene inadatto. Ma non è sempre vero: alle volte la formazione dei keiki viene stimolata dall’eccesso di nutrienti, e l’orchidea forma getti nuovi sia dalla sua base, sia dalla sua punta.

Ora guardiamo il video.

La Dendrobium che vediamo ha formato due keiki maturi, i quali stanno già dando vita a nuove crescite. Le loro radici sono molto ben sviluppate, e la separazione dalla pianta madre non li danneggerà in alcun modo. Un keiki si può togliere quando le sue radici arrivano a 5 cm in lunghezza, perché se sono più corte, c’è il rischio che non potranno ancora sostenere il keiki senza l’aiuto dalla pianta madre.

I passi per dividere un keiki dalla pianta madre:

1. Inumidire bene le radici del keiki per farle diventare morbide e più flessibili. In questo modo si minimizzeranno i rischi durante la piantagione.

Leggi il resto di questa voce

Dockrillia cucumerina

Dockrillia_cucumerinaFamiglia: Orchidaceae     Sottofamiglia: Epidendroideae     Tribù: Dendrobieae    Sottotribù: Dendrobiinae     Genere: Dockrillia     Specie: D. cucumerina

È una particolarissima miniatura simpodiale, aka Dendrobium cucumerinum, che fa un vero gioiello della mia collezione. Non la si può confondere con altre Orchidaceae grazie alla forma delle sue foglie: assomigliano ad un vero e proprio cetriolo. In natura si trova nella parte orientale degli stati di Queensland e New South Wales in Australia, dove cresce sugli alberi o rocce ad un’altitudine di 50-800 metri. Ha una crescita incredibilmente veloce, è robusta, ed è molto indicata per la coltivazione da noi collezionisti.

Leggi il resto di questa voce