Dendrobium lamyaiae

I suoi fiori color arancione fuoco attirano sicuramente l’occhio di qualsiasi collezionista, me compresa. 🙂 Questa miniatura è proveniente della Thailandia e Laos. Il suo nome deriva dall’albero Lamyai (Longan), sul quale probabilmente erano stati avvistati i primi esemplari. Non si trovano informazioni riguardo al suo habitat naturale, per cui la scheda che fornisco qui si basa sulla mia esperienza personale e descrizioni di altri collezionisti che coltivano questa specie.

La Dendrobium lamyaiae è simpodiale, i suoi pseudobulbi arrivano ai 3-12 cm in lunghezza e portano fino a 6 foglie decidue. Le radici non si espandono molto e non vanno ‘nell’aria’, attaccandosi sempre al supporto.

Ciclo vegetativo

Considerando la forma della pianta, la sua provenienza e il fatto che sia decidua, direi che nel suo habitat naturale è sicuramente presente il periodo ‘secco’ invernale. Io, coltivando questa specie con successo da più di tre anni, ho visto che non necessita di un vero e proprio periodo di riposo per svilupparsi bene e fiorire. In inverno aumento un po’ l’intensità della luce e cerco di abbassare le temperature notturne fino a +14-16°C, con quelle diurne intorno ai +22-23°C. Se vedo che l’orchidea è ferma e non mostra segni di crescita, riduco anche le bagnature (comunque viene spruzzata 1 volta al giorno). Appena si notano i getti nuovi, ricomincio le bagnature normali. Se la vostra pianta è in crescita in inverno, consiglio di non indurre il periodo di riposo ‘artificialmente’ per non mettere a rischio la salute e la fertilità dei futuri pseudobulbi e dell’esemplare stesso.

Collocamento

Assolutamente e rigorosamente su una zattera liscia che non assorbe l’acqua, senza muschi o sfagno intorno alle radici. Negli anni passati ho provato a coltivare la Dendrobium lamyaiae in vaso con vari tipi di substrato (sempre morta, anche nel vaso di rete), su sughero (morta), e ho imparato (meglio tardi che mai) che le radici di questa specie sono estremamente sensibili all’acqua e devono asciugarsi subito dopo la bagnatura. Per avere le idee chiare sulla zattera perfetta, possiamo osservare il legno del Longan (https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/b/bf/Starr_070910-9470_Dimocarpus_longan.jpg): è liscio, non assorbe l’umidità e si asciuga in pochi minuti. Per fortuna sembra che l’abbiano capito anche i produttori: non vendono più questa specie in vaso ma solo su una zattera apposita. Attenzione però: ha comunque bisogno del tasso d’umidità d’aria sopra i 70%, altrimenti si disidrata; per cui cresce benissimo all’interno di un orchidario.

In più la Dendro lamyaiae odia quando le sue radici vengono disturbate, perciò non oserei mai sostituire la sua vecchia zattera con un’altra, anche se con altre specie di Dendrobium lo faccio spesso se non sempre.

Temperatura

È una specie da serra intermedio-calda direi, sopravvive benissimo alle temperature elevate estive, ma ama anche le notti fresche. Le temperature più adatte sono:

inverno: +20-23°C di giorno e +14-16°C di notte,

estate: +25-27°C di giorno e +16-18°C di notte

Luce

25000-27000 lux

Umidità d’aria

70-75% in estate, 65% in inverno

Bagnatura

Durante il periodo di crescita si bagna abbondantemente ogni giorno, a volte anche 2 volte al giorno se fa particolarmente caldo. Le radici devono diventare completamente asciutte tra una bagnatura e l’altra. In inverno, se la pianta entra nel riposo, è opportuno ridurre le quantità d’acqua sostituendo le bagnature con le spruzzature quotidiane mattutine.

Concime

Si aggiunge 1/4 della dose indicata sul flacone di un apposito concime liquido per le orchidee all’acqua delle bagnature una volta ogni 10-14 giorni. In inverno, se la Dendrobium lamyaiae è a riposo, le concimazioni si sospendono.

Fioritura

Il mio esemplare fiorisce in estate tra luglio e agosto, nonostante il calore intenso di questi mesi. Le infiorescenze escono dai nodi degli pseudobulbi maturati l’anno precedente, ogni infiorescenza porta da 1 a 4 fiori longevi di circa 4-5 cm in diametro. Per la fioritura è importantissimo uno sbalzo termico di almeno 4°C tra giorno e notte.

Dove comprarla

Ho preso la mia orchidea da Orchids & More, ma si trova regolarmente anche da altri venditori tedeschi (guarda la sezione Link utili).

 

 

Pubblicato il 12 agosto 2020, in Orchidee botaniche, Orchidee miniatura, Schede orchidee con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: