Cattleya gaskelliana

Cattleya_gaskellianaLa Cattleya gaskelliana è una delle Cattleye botaniche più gratificanti per ogni orchidofilo, grazie alle sue fioriture abbastanza facili da ottenere e la sua facilità di coltivazione. Proviene dalla Colombia e dal Venezuela, dove cresce sugli alberi o, più raramente, sulle rocce, quasi sempre esposta al sole, ad un’altitudine di 700-1000 metri. È una specie unifogliata, le foglie arrivano a 24 cm in lunghezza. Le infiorescenze si sviluppano all’interno delle spate in punta allo pseudobulbo, i suoi bellissimi fiori sono profumati.

Classificazione

Famiglia: Orchidaceae   Sottofamiglia: Epidendroideae   Tribù: Epidendreae   Sottotribù: Laeliinae   Genere: Cattleya     Sottogenere: Cattleya     Specie: C. gaskelliana

Collocamento

La Cattleya gaskelliana si coltiva sia in vaso, sia a radice nuda. Come vaso è importante utilizzare quello trasparente di plastica, per poter monitorare le condizioni del substrato e delle radici. Il substrato deve essere molto traspirante, e per questo consiglio la corteccia di medie dimensioni (2-4 cm) con una possibile aggiunta di scaglie di cocco e pezzi di carbone vegetale. Questa specie non necessita di rinvasi frequenti, perciò si effettuano solo quando il substrato si è invecchiato e deve essere cambiato (ogni 2-3 anni), oppure se si verificano problemi alle radici.

Se la poniamo a radice nuda, è importante garantire una riserva d’umidità, per la quale si mette uno strato di sfagno sopra o sotto (ma non entrambi) le radici. Se la pianta è collocata all’interno di un orchidario, dove l’umidità non scende sotto 70%, è meglio non mettere lo sfagno perché l’umidità è già sufficiente.

Quando le temperature minime arrivano al di sopra di +15°C e le massime di +20°C, è molto indicato il suo collocamento all’aperto, in un posto molto luminoso, esposto al sole diretto del mattino e del pomeriggio (d’estate leggermente schermato, però, dalle 12 alle 15).

Luce

Il fotoperiodo ideale per questa specie è di 14-16 ore. L’intensità luminosa deve essere di 30000-40000 lux.

Umidità d’aria

Se la Cattleya gaskelliana è coltivata in vaso, bastano 55%. Se si tratta di un esemplare a radice nuda, l’umidità non deve andare sotto 70%.

Temperatura

Estate: +25-26°C di giorno e +18-19°C di notte. Inverno: +15-16°C di giorno e +12-13°C di notte.

Bagnatura e riposo

Da marzo a novembre la Cattleya gaskelliana si bagna regolarmente, appena il substrato diventa quasi asciutto. Per bagnare si utilizza l’acqua a basso contenuto di sali minerali. Da novembre all’inizio / metà di febbraio l’orchidea trascorre un periodo di riposo caratterizzato dalla luce meno intensa (14000-18000 lux), temperature più basse (guarda la sezione Temperatura di questo articolo) e bagnature molto meno frequenti (l’orchidea deve rimanere completamente asciutta per 10-12 giorni tra una bagnatura e l’altra) e molto meno abbondanti (si somministra poca acqua dall’alto del vaso, si evitano le immersioni). Se gli pseudobulbi si raggrinziscono troppo (perdono più di 1/4 del loro volume normale), le bagnature si aumentano un po’. Inoltre, in questo caso si può vaporizzare leggermente la parte superficiale del substrato ogni 2-3 giorni.

Gli esemplari a radice nuda si bagnano quotidianamente durante il periodo di crescita e ogni 7 giorni più vaporizzazioni leggere mattutine delle radici ogni 2 giorni durante la fase di riposo.

Il riposo finisce con l’apparizione dei getti nuovi dalla base degli pseudobulbi. Appena si intravedono, le temperature si innalzano gradualmente e le bagnature / intensità luminosa si aumentano.

Concime

La Cattleya gaskelliana si concima solo durante la fase di crescita. Le concimazioni avvengono 1 volta ogni 3 settimane, utilizzando 1/2 della dose indicata sul flacone di un apposito fertilizzante liquido per le orchidee. Prima di concimare la pianta è importante bagnarla per evitare il contatto nocivo del concime con le radici asciutte.

Fioritura

Fiorisce in tarda primavera/estate dagli pseudobulbi appena maturati. Le infiorescenze escono dalle spate che si sviluppano dalla punta degli pseudobulbi. Ogni infiorescenza porta da 1 a 5 fiori abbastanza grandi, fino a 15 cm in diametro. I fiori hanno un buonissimo profumo dolce e durano fino a 4 settimane.

Dove comprarla

Attualmente è disponibile da Nardotto e Capello (ma solo la varietà alba) e da Schwerter Orchideenzucht (vai alla sezione Link utili)

Annunci

Pubblicato il 18 novembre 2014, in Orchidee botaniche, Schede orchidee con tag , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: