Phragmipedium longifolium

Phragmipedium_longifoliumQuesta appariscente Phragmipedium proviene dal Costa Rica, Panama, Colombia, Ecuador, Perù e Messico. Il suo habitat naturale sono le rocce ricoperte di muschio e le rive lungo i ruscelli o fiumi nelle foreste montane. Si trova ad un’altitudine di 600-2000 metri. La Phragmipedium longifolium è una specie simpodiale, composta di rosette di foglie (5-8 foglie per rosetta), ed è di notevoli dimensioni: le foglie possono arrivare fino a 80 cm in lunghezza. In coltivazione sono più corte, ma comunque superano tranquillamente i 40 cm. Come tutte le Phragmipedium, è una specie molto bisognosa d’acqua, visto che cresce spesso nei posti dove le sue radici sono al contatto diretto con l’acqua corrente.

Classificazione

Famiglia: Orchidaceae     Sottofamiglia: Cypripedioideae     Tribù: Phragmipedieae   Sottotribù: Phragmipediinae   Genere: Phragmipedium    Specie: Phrag. longifolium

Ciclo vegetativo

La Phragmipedium longifolium ha un ciclo vegetativo continuo, nonostante il fatto che nel suo habitat naturale si verifica la presenza delle stagioni. L’inverno comunque è talmente mite che l’orchidea, pur rallentando la sua crescita, non la ferma mai del tutto. In coltivazione è possibile abbassare un po’ le temperature invernali ma non si smette mai con le bagnature e non si abbassa l’intensità di illuminazione.

Collocamento

Non è una specie epifita, quindi è indicata solo la sua coltivazione in vaso. Come substrato è ottimale la miscela di corteccia di pino di medio-piccole dimensioni (1-2 cm) con sfagno e perlite nella proporzione 2 : 2 : 1. Si possono anche aggiungere le fibre di felci, ma non è indispensabile. Come vaso consiglio di utilizzare quello trasparente: anche se le radici della Phragmipedium longifolium non necessitano di luce, è molto più facile controllare le condizioni del substrato. I rinvasi si effettuano 1 volta ogni 1 – 1.5 anni: essendo sempre umido, il substrato si decompone più velocemente del solito e accumula i sali nocivi per le radici della pianta. Il pH del substrato deve sempre rimanere intorno a 6 – 6.5.

Nel periodo quando le temperature notturne stanno sopra +16°C, è consigliabile tenere questa specie all’aperto: in questo modo saranno presenti gli sbalzi di temperature tra giorno e notte. Per posizionarla si sceglie un posto più fresco e ventilato possibile. Il sole diretto del mattino è accettabile, ma dalle ore 11 alle 16 deve essere schermato.

Temperatura

La Phragmipedium longifolium preferisce le temperature intermedie: da +16°C a +25°C.

Luce

In natura si trova sia a mezz’ombra, sia esposta al sole. L’intensità di luce ottimale sta nella media: 18000-24000 lux. I raggi diretti del sole vengono schermati. Il fotoperiodo consigliato è di 12-14 ore.

Umidità d’aria

L’umidità ideale dell’aria è di 80%, e non deve scendere sotto 70%.

Bagnatura

Come ho detto prima, la Phragmipedium longifolium è una specie molto bisognosa di acqua; per questo motivo il substrato deve sempre rimanere bagnato. Appena vediamo che inizia ad asciugarsi, è necessario bagnare la pianta.

Concime

Questa specie viene concimata utilizzando 1/8 della dose indicata sul flacone di un apposito fertilizzante liquido per le orchidee. Le concimazioni si effettuano ogni 3 settimane da aprile a ottobre, ed ogni 4-5 settimane nel periodo invernale. Prima di concimare la Phragmipedium longifolium è necessario bagnarla per evitare il contatto nocivo del concime con le radici asciugate.

Fioritura

Le infiorescenze si sviluppano dal centro della rosetta e possono arrivare fino a 90 cm in lunghezza. La fioritura è “a catena”, cioè, dopo l’appassimento di un fiore l’infiorescenza ne produce un altro. In questo modo ogni infiorescenza può generare fino a 9 fiori. Il periodo preferito per la fioritura è l’autunno, anche se la Phragmipedium longifolium può fiorire un po’ in tutte le stagioni.

Dove comprarla

La Phragmipedium longifolium non è una specie diffusa ed è raramente disponibile presso i venditori. Attualmente si trova nel catalogo di Großräschener Orchids (vai alla sezione Link utili).

Annunci

Pubblicato il 13 maggio 2015, in Orchidee botaniche, Schede orchidee con tag , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. Grazie per aver letto questo, ho appena comprato Phragmipedium X seduta, e ho bisogno di una guida.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: