Kefersteinia tolimensis

Kefersteinia_tolimensisLa Kefersteinia tolimensis è originaria dello stato di Tolima (da dove deriva il suo nome – tolimensis) in Colombia, ma si trova anche in Venezuela e in Ecuador. Il suo habitat naturale sono i boschi montani umidi, dove cresce in basso sugli alberi ad un’altitudine di 1300-2100 metri. È una specie a crescita simpodiale, ma non possiede gli pseudobulbi: al loro posto sono presenti le rosette di foglie lunghe 10-18 cm, disposte “a ventaglio”. Questa particolarità è dovuta al fatto che l’orchidea proviene da un clima molto stabile e umido, e quindi non ha bisogno di accumulare acqua e sostanze nutritive, visto che sono sempre disponibili.

Classificazione

Famiglia: Orchidaceae  Sottofamiglia: Epidendroideae  Tribù: Maxillarieae  Sottotribù: Zygopetalinae  Genere: Kefersteinia  Specie: Kefst. tolimensis

Collocamento

In condizioni di alta umidità (ad esempio, in un orchidario), è ideale coltivare questa specie a radice nuda, su una zattera ricoperta di uno strato spesso di muschio o sfagno. Le radici dell’orchidea devono essere immerse nel muschio, perché in natura lei cresce proprio così. Se il grado d’umidità è più basso di 80%, è meglio utilizzare i vasi, perché la Kefersteinia tolimensis patisce molto la mancanza di umidità. Come substrato si utilizza una miscela di sfagno e perlite (in proporzione 2:1), oppure di corteccia e sfagno (1:1).

Non è una specie da portare all’aperto, perché si manifestano troppi sbalzi in umidità d’aria, che sono critici per la salute della pianta. La Kefersteinia tolimensis necessita di ambienti più stabili.

Temperatura

Il regime termico da scegliere dipende interamente dall’umidità d’aria che possiamo dare all’orchidea. Nelle condizioni quando l’umidità rimane sopra 75%, questa specie si adatta abbastanza bene alle temperature intermedio-calde: in estate +23-26°C di giorno e +18°C-20°C di notte, in inverno +20-22C° di giorno e +16-17°C di notte. Se invece è coltivata sul davanzale, con l’umidità più bassa di 60%, le temperature devono essere intermedie: in estate +20-23°C e +16°C di notte, in inverno +17-18°C di giorno e +15°C di notte.

Luce

La Kefersteinia tolimensis proviene da ambienti molto ombrosi; le sue necessità di luce quindi sono molto ridotte. 9000-10000 lux sono più che sufficienti. Il fotoperiodo consigliato è di 12 ore d’estate e 10 ore d’inverno. In caso di necessità, occorre utilizzare le lampade fito per garantire 10 ore di luce al giorno.

Umidità d’aria

Come è già stato scritto, questa orchidea dipende molto dall’umidità elevata d’aria: per il suo benessere sono indispensabili come minimo 75% se è coltivata su una zattera, ideali sarebbero 80%. Se la sua coltivazione è in vaso, l’umidità può essere su 60%, ma solo in condizioni di temperature intermedie che non superano +23°C.

Bagnatura

La Kefersteinia tolimensis si bagna quando il substrato è quasi asciutto. Non bisogna mai permettere alla pianta di rimanere a secco. L’acqua deve essere a basso contenuto di sali minerali, perché le radici di questa specie sono molto sensibili ai residui minerali e bruciano subito.

Se l’orchidea è coltivata a radice nuda, necessita di bagnature giornaliere al mattino (mai alla sera).

Concime

Si concima ogni tre bagnature, utilizzando 1/3 della dosa indicata sul flacone di un apposito concime liquido per le orchidee. Prima di concimare la pianta, è indispensabile bagnarla, perché il contatto del concime con le radici asciutte provoca le bruciature sulla loro superfice.

Fioritura

La Kefersteinia tolimensis non necessita di alcun periodo di riposo né per il suo sviluppo corretto, né per la fioritura. Fiorisce dalle rosette appena formate, producendo steli floreali dalle ascelle delle prime due foglie. Ogni stelo porta un fiore di 4-5 cm in diametro. Il periodo preferito per le fioriture è l’estate.

Dove comprarla

È frequentemente disponibile da venditori europei. In Italia attualmente si trova da Nardotto e Capello.

Annunci

Pubblicato il 26 luglio 2014, in Orchidee botaniche, Schede orchidee con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: