Aganisia cyanea

Aganisia_cyaneaQuesta specie è originaria dal Brasile, dalla Colombia e dal Venezuela; il suo habitat sono i boschi tropicali nella parte superiore del bacino del Rio delle Amazzoni. La particolarità di questi boschi è che durante le esondazioni del fiume sono quasi completamente sommersi. Spesso gli alberi su quali cresce la Aganisia cyanea vengono ricoperti d’acqua, e naturalmente anche l’orchidea si trova nelle stesse condizioni, solo con alcune foglie e infiorescenze che riescono a rimanerne fuori. Ovviamente il livello scende abbastanza in fretta, e le piante non rimangono sommerse per molto tempo.

La Aganisia cyanea è una specie simpodiale; ha una crescita “a scaletta”, ovvero un nuovo pseudobulbo si sviluppa un po’ più in alto di quello precedente. Le sue dimensioni sono medie, le foglie arrivano a 15-30 cm in lunghezza. È nota per essere abbastanza difficile da coltivare, perché non si adatta alle condizioni diverse da quelle naturali, ma le sue bellissime fioriture compensano gli sforzi che dobbiamo fare per farla stare bene.

Classificazione

Famiglia: Orchidaceae    Sottofamiglia: Epidendroideae    Tribù: Maxillarieae    Sottotribù: Zygopetalinae    Genere: Aganisia    Specie: Agn. cyanea

Collocamento

È ideale coltivare la Aganisia cyanea su una zattera, mettendo uno strato di sfagno sotto le sue radici. Però questo metodo non può essere utilizzato se l’umidità dell’aria è sotto 70%: in questo caso è meglio scegliere di coltivare questa specie in vaso. Come substrato si usa lo sfagno a fibra grossa mescolato con la perlite (o pietra lavica sminuzzata) nella proporzione 2 : 1. Come vaso consiglio solo i basket, perché le radici di questa orchidea sono molto sensibili all’ambiente stagnante ed hanno bisogno di avere accesso libero all’aria. La Aganisia cyanea patisce i rinvasi; il periodo migliore per rinvasarla è durante la crescita dei nuovi pseudobulbi, quando essi cominciano a produrre le radici. È molto probabile che dopo il rinvaso mancherà una stagione di fioritura, e l’orchidea fiorirà solo dalla prossima generazione degli pseudobulbi.

Non è una buona pratica collocare questa specie all’aperto a causa del suo bisogno di un ambiente più stabile.

Umidità dell’aria

Il minimo grado d’umidità se la pianta è coltivata a radice nuda è di 70%, in ideale 80%. Se sta in vaso, l’umidità può essere più bassa: 55-60%.

Luce

Le finestre espose ad est sono ideali per la Aganisia cyanea; bisogna sempre schermare il sole diretto perché la pianta lo patisce. L’intensità di luce dovrebbe essere di 20000-28000 lux, il fotoperiodo consigliato è di 12 ore.

Temperatura

La Aganisia cyanea è una specie strettamente da serra calda. Le temperature devono essere di 25-28°C di giorno e 20-22°C di notte. Deve sempre esserci lo sbalzo di 4-6°C tra giorno e notte.

Bagnatura

Durante il periodo di crescita (da marzo a novembre) è necessario bagnare questa specie appena il substrato si è asciugato bene ma prima che diventi completamente asciutto. In inverno le quantità d’acqua si possono ridurre un po’, con il substrato che rimane completamente asciutto per 1 giorno, ma questa pratica non è indispensabile per il benessere della pianta. È meglio se il substrato rimanga sempre umido.

È obbligatorio provvedere che ci sia una buona ventilazione intorno all’orchidea: la mancanza del giro d’aria intorno alla pianta può provocare i marciumi delle crescite nuove.

Concime

Da febbraio a novembre la Aganisia cyanea si concima ogni 3-4 bagnature. Utilizziamo 1/4 della dose indicata sul flacone di un concime liquido apposito per le orchidee. Prima di effettuare una concimazione, dobbiamo bagnare l’orchidea: il contatto del concime con le radici asciutte è dannoso per le ultime. Da novembre a febbraio le concimazioni si riducono a 1 volta al mese.

Fioritura

Questa orchidea fiorisce senza alcun periodo di riposo. Le fioriture possono avvenire in qualsiasi momento, specialmente d’estate. Le infiorescenze escono dalla base degli pseudobulbi che stanno maturando, e portano da 2 a 10 bellissimi fiori, ognuno di 5 cm in diametro. I fiori non durano molto.

Dove comprarla

Purtroppo questa specie è raramente disponibile dai rivenditori; attualmente non si trova in nessun catalogo che conosco.

 

Annunci

Pubblicato il 14 luglio 2014, in Orchidee botaniche, Schede orchidee con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: