Orchidea all’aperto

Orchidea_all_apertoCon l’inizio della bella stagione tutti noi cominciamo a pensare se vale la pena mettere le nostre orchidee all’aperto. E se in un primo momento potrebbe sembrare un’idea folle, in effetti non lo è: ci sono tante specie che traggono benefici notevoli stando sul balcone oppure in giardino. Bisogna però sapere certi particolari, trattati da questo articolo. 🙂

 

1. Predisposizione generale a stare all’aperto. È la prima cosa da considerare. Ci sono le specie che lo gradiscono e quelle che preferiscono invece le condizioni che ci sono all’interno delle nostre case. Tendenzialmente le specie da collocare all’aperto nei posti freschi sono quelle da serra intermedia, intermedio-fredda e, ovviamente, quella fredda. Anche molte specie da serra intermedio-calda possono stare fuori senza nessun problema. Le specie da serra calda stanno meglio all’interno, perché assieme alle temperature elevate necessitano spesso delle condizioni più stabili di quelli che si trovano all’aperto.
Queste sono le indicazioni approssimative: ci sono le eccezioni all’interno di ogni categoria. Ad esempio, le Vande, pur essendo le orchidee da serra calda, gradiscono molto il collocamento temporaneo all’aperto durante l’estate. Quando faccio le guide alla coltivazione di specie varie, specifico sempre se l’orchidea in questione può essere collocata fuori per i benefici per il suo sviluppo.

2. Temperatura. Prima di portare l’orchidea all’aperto bisogna sempre verificare che le temperature notturne stiano come minimo 1-2 gradi sopra quelle minime che possano essere sopportate dalla pianta. Quindi alcune specie possono già essere portate sul balcone o nel giardino all’inizio di maggio, mentre per altre è meglio aspettare fino a giugno.

3. Umidità dell’aria. Se la zona dove abitiamo è caratteristica per l’aria secca, oppure ci sono spesso venti caldi, non è assolutamente consigliato collocare le nostre orchidee all’aperto. L’aria secca e calda le farà evaporare e rinsecchire molto. Il grado minimo dell’umidità deve essere di 50-55%, per alcune specie anche 60%.

4. Luce. Anche all’aperto le orchidee devono essere fornite delle quantità di luce di cui hanno bisogno; quindi le posizioni troppo al buio non vanno bene. Allo stesso tempo ricordiamo di proteggere le piante dai raggi diretti del sole, utilizzando le tendine fatte di organza oppure un materiale simile. Il sole troppo forte può causare danni irreparabili alla nostra collezione.

5. Bagnature. Teniamo presente il fatto che il substrato si asciugherà molto più in fretta, specialmente nelle giornate più calde. Quindi a volte ci toccherà addirittura di dover bagnare le orchidee ogni giorno, altrimenti si vedranno subito i segni del patimento.

6. Parassiti. L’ambiente esterno è sicuramente molto più ostile per quanto riguarda gli agenti infestanti vari. Da un giorno all’altro le orchidee possono essere aggredite dalle invasioni di afidi, acari, cocciniglie, lumache, etc. Per minimizzare i rischi del genere, consiglio di scegliere un posto per le orchidee con tanta attenzione, evitando di appenderle sotto gli alberi da frutta (che per sua natura attraggono tanti organismi infestanti) o vicino alle piante in fiore, e posizionarle in giardino sulla terra (saranno mangiate dalle lumache). Non è una buona cosa tenere all’aperto le orchidee fiorite: le cocciniglie arrivano in un attimo, e poi è dura farle sparire. Se avete degli esemplari rari da collezione, sarebbe meglio non metterle fuori affatto.

Come vediamo, ci sono alcuni rischi nella coltivazione delle orchidee all’aperto, ed è necessaria una certa attenzione in più, ma ci sono anche tanti benefici: le piante tenute all’aperto per una parte dell’anno diventano più forti, più resistenti, e più predisposte a produrre fioriture stupende. 🙂

Annunci

Pubblicato il 31 marzo 2014, in Tecniche di coltivazione con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: